Qualche consiglio per un’abitazione a prova di bambino

Vi suggeriamo come realizzare spazi sicuri e funzionali per i più piccoli

Qualche consiglio per un’abitazione a prova di bambino

L’obiettivo primario nella progettazione di una casa che sarà abitata da bambini è la realizzazione di uno spazio di dialogo, di condivisione e complicità in cui favorire esperienze relazionali e di autoapprendimento in un ambiente il più possibile sicuro ed equilibrato. Prevedendo pochi, ma importantissimi accorgimenti, si potrà creare un’atmosfera serena e attenta ai bisogni di ognuno dei suoi abitanti.

Non c’è, infatti, bisogno di ricreare l’ambiente speciale e ovattato del nido e nemmeno di rivoluzionare tutto l’arredamento. Possono bastare piccole variazioni per rendere le stanze di casa più funzionali:

1. La creazione di spazi adeguati alle esigenze

Prima di tutto non considerare l’ambiente domestico come statico, ma dinamico. Il bambino crescendo varia le sue necessità. Con il progredire delle competenze, inizierà a muoversi autonomamente, e desidererà avere a disposizione una superficie più ampia: è il tempo di organizzare la sua stanza e modificare un po’ gli spazi comuni.

Una volta che i bambini iniziano a camminare, è importante predisporre le dovute misure di sicurezza, con l’installazione di arredi funzionali e adattabili ai bisogni di un bambino. Solo se gli arredi (tavoli, sedie, mensole) sono ad altezza di bambino si può chiedere responsabilità e partecipazione, insegnando poco per volta la regola secondo cui, quando si è finito di giocare, le cose devono tornare al loro posto.

2. La cameretta: l’ambiente dove il bambino sviluppa al meglio la propria fantasia

 

Nella progettazione e nell’arredo della camera da letto, si deve ricercare la soluzione che possa stimolare al meglio la creatività dei piccoli. Inoltre, deve occorre predisporre un adeguato sistema di sicurezza, evitando, dunque, l’installazione di prese elettriche in prossimità di spazi liberamente accessibili. Importantissima anche la presenza di giochi semplici e – perché no?! – realizzati con materiali naturali e libri con disegni adatti all’età, magari posti in piccole librerie, o scaffali che siano sicuri e facilmente alla portata del bambino.

3. Soluzioni semplici e funzionali

Per alzare un bambino in qualsiasi occasione, si può utilizzare un rialzo o un gradino trasportabile. È indispensabile insegnare come utilizzare questi complementi, fidandosi delle capacità dei piccoli, correggendoli e verificando che imparino a farne un uso corretto. In questo modo si evita che si facciano male utilizzando, ad esempio, una sedia alta. Per far sì che gli spazi siano accessibili e raggiungibili anche ai più piccoli, si possono, inoltre, abbassare gli oggetti: ciò che appartiene agli adulti va spostato nella parte superiore dei mobili, lasciando libero uno spazio nella fascia più vicina al pavimento, all’altezza dei bimbi e pronta per essere riorganizzata.

4. Ambienti sani, sicuri e protetti

 

Nell’individuare le opzioni di pavimentazione per gli spazi di casa, è meglio pensare a tutte le caratteristiche, non solo quelle estetiche. Le piastrelle in ceramica con protezione antimicrobica integrata in modo che i pavimenti rimangano più puliti e più a lungo, sono perfette per avere superfici protette dalla crescita di batteri. La soluzione ideale per un nuovo stile di vita dove buttarsi a terra, rotolarsi e cambiare prospettiva è sempre possibile. Dotati di un innovativo scudo che elimina fino al 99,9% dei batteri dalla superficie, questi pavimenti garantiscono massima protezione e un’efficacia eterna, grazie alla tecnologia integrata nel prodotto e continuamente attiva.

Informiamo che in questo sito sono utilizzati “cookies tecnici” necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche “cookies di analisi” per elaborare statistiche e “cookies di terze parti”. Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l’informativa estesa Clicca qui
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies